TUTELA VITTIME DI REATO

LPN Onlus assicurerà la tutela a tutti gli imprenditori e i privati cittadini vittime di usura, estorsione o che per motivi gravi non siano stati in grado di onorare i propri debiti con lo Stato.

TUTELA VITTIME DI REATO – Usura, estorsione e reati associativi

Le vittime dei reati di usura, estorsione e associativi vengono tutelati ai sensi della legge 44.99 e 108.96 dalle associazioni specializzate accreditate presso il Ministero dell’Interno e presso le Prefetture italiane.

Tuttavia, si trovano spesso a scontrarsi con tre problemi:

  1. Il lasso temporale intercorrente tra la richiesta di erogazione del fondo per le vittime di reato e la data di erogazione non è sempre breve. In questo lasso temporale, non disponendo di somme e disponendo di una sospensione della esecuzione delle procedure esecutive relativa a singole procedure e o carichi tributari, le vittime di reato non risultano coperti in relazione alle altre procedure esecutive pendenti, ne’ tanto meno in relazione a controversie o insolvenze di diversa natura. Ne deriva che, si ritrovano a subire esecuzioni immobiliari o decreti ingiuntivi o procedure fallimentari nell’attesa della concessione dei provvedimenti di sospensione dell’esecuzione, di competenza delle Procure della Repubblica. Il nostro staff è in grado di intervenire a tutela delle vittime nelle fasi che non restano coperte dall’ausilio delle associazioni, con tutti i mezzi giudiziali e stragiudiziali.
  2. Non sempre l’erogazione del fondo anti usura riesce a coprire le esigenze di una vittima di reato. Vi sono casi in cui, infatti, il fondo viene erogato per una somma minore per motivi tecnici o organizzativi, oppure perché alcuni creditori si sono rifiutati di sottoscrivere le transazioni, indispensabili per l’inserimento della somma tra quelle indennizzabili, oppure che subentra la mancata erogazione per problemi di prescrizione o decadenza, non imputabili al debitore, o ci sono casi in cui la legge riconosce tutela alla società vittima di reato e non al soggetto privato fideuissore o garante. In queste ipotesi subentrano i nostri professionisti. Come? Utilizzando tutti gli strumenti del codice della crisi e dell’insolvenza a favore del debitore, sia impresa che soggetto privato, in questo caso vittima di reato, anche in sede esecutiva.
  3. Ulteriore profilo operativo da parte dei nostri professionisti sarà quello di avviare azioni a tutela del patrimonio a favore dei soggetti vittime di reato, attraverso sequestri ed altre azioni di questa tipologia dirette alla conservazione del patrimonio degli autori di reato.

TUTELA IMPRENDITORI VITTIME DEI REATI DA CRISI ECONOMICA ( reati contro il patrimonio, economici, tributari )

A causa della crisi economica e di taluni errori da parte dei consulenti, gli imprenditori italiani si ritrovano, spesso, a dover far fronte ad una serie di problematiche di non poco conto, relativamente al mancato pagamento di imposte, tasse, tributi, contributi.

La normativa fiscale e tributaria prevede le cosiddette soglie di punibilità in ambito fiscale, tributario, finanziario.

Ciò comporta che il mancato pagamento di imposte, tasse, tributi oltre certe soglie come da legge, determina la punibilità da un punto di vista penale per l’imprenditore.

Spesso accade che l’imprenditore non abbia onorato i suoi debiti con lo Stato per gravi motivi gravi, quali la crisi economica, l’insolvenza da parte di fornitori, creditori e dello stesso Stato, motivazioni globali, ma anche malattie e problemi familiari gravi: in questo caso i nostri professionisti interverranno per assicurare tutela a tali imprenditori, in sede penale e tributaria. 

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Compila subito il form per ricevere una consulenza dai nostri professionisti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.